Essere o non essere, quesito amletico? Meglio essere Falotico, uomo enigmatico, poliedrico, fantasmatico e di ogni verità, data per assodata, eretico. Inoltre, Mereghetti è un falso critico!

18 Jan

Hamlet Branagh

Eh già miei inetti!
In previsione della mia immediata video-recensione sul MACBETH con Denzel Washington e Frances McDormand, vi do questa mia gustosa anticipazione.
Intanto, la mia review (stroncatura impietosa, eh eh) potete leggerla qua, ah ah: https://www.mulhollandlynch.com/?p=11858

Poi, su Daruma View Cinema, pubblicata presto sarà, miei baccalà e quaquaraquà. Voi dovete acculturarvi e non citare soltanto Wikipedia in quanto, così facendo, assomigliate anche a Qui, Quo e Qua che vollero farsi una cultura molto alla buona, leggendo solamente il Manuale delle giovani marmotte. Eh sì, siete perfino dei paperini e commettete molte papere.
Per colpa di tale vostro pressappochismo, la vostra vita andrà presto a put… ne, sì, altresì dette mign… tte. Cioè le veline di Paperissima Sprint, oh oh!

Così sia scritto, così sia fatto, Lui lo ha detto, cioè Ipse Dixit. Lo disse Marco Tullio Cicerone.
Voi amate il Cinema di Marco Tullio Giordana o, sul litorale di Ostia, vicino Roma, fu assassinato Pier Paolo Pasolini a cui Giordano Bruno, no, nel fiume omonimo della Giordania, dicevo!
Scusate, in tale luogo nefasto e fatale, Pasolini fu assassinato per via di un complotto simile a quello narratoci dal grande Bardo in Amleto? Esatto.
E ho detto tutto.
Che ogni furfante sia smascherato, quando il Falò, memore dei cambi di prospettiva/e di Quarto potere, incomincia a parlare e scrivere come Mankievicz, giostrandosi con le parole da maestro impressionante e anche da Cinema espressionista, potete anche sotterrarvi seduta stante.

Ritengo che sia sempre affascinante smascherare la verità in virtù di una mente prodigiosa ove i cattivi, essendo tonti, non avendo mai letto un solo libro di William Shakespeare, parlando per frasi fatte, essendo arretrati, giammai aggiornati, improvvisamente ricevono una notizia scioccante. Cioè il fatto inequivocabile che uno così ha spiazzato tutti in maniera eclatante, struccando ogni pagliaccio da cima a fondo. Cosicché, dalla foschia nebbiosa dei miei ricordi polverosi, ora restauratisi in forma armoniosa, dapprima purtroppo ad appannaggio di gente nel cervello annebbiata, ritrovai una forza disumana. Adesso, è veramente difficile suggestionarmi, impaurirmi e disarcionarmi, usurparmi e di calunnie infangarmi. Questa è la gran sorpresa devastante che i lestofanti si sono meritati. Atroce, punitiva in modo vendicativo dei più feroci e impietosi. Forza, ora andassero a lavare i piatti tali uomini poco creativi, scarsamente deduttivi, assai poco perspicaci, in una parola handicappati totali. Il lavoro normale è per gli uomini normali, cioè giustappunto i minus habentes. Sono troppo giovane per rinunziare ai miei sogni da letterato, adattandomi a una vostra vita da minorati.

 

di Stefano Falotico

 

BORIS BECKER, detto Bum Bum, ok boomer, tick, tick… Boom!, bel film, Gabriela Sabatini gran F…a!

16 Jan

Guardate, quanto prima, il film con Andrew Garfield, amate i gatti dei cartoni animati come il nome del cognome di Andrew, no, le gattine pelose, miei uomini ballisti, no, balistici odiosi. Siete delle bestie malmostose. Io, al massimo, sono permaloso, eh eh. I miei sono calembour di Ace vincente. Battute imprendibili, ah ah, veramente. Che umorista, che battutista che sono. Che scrittore e di Cinema gran recensore, miei fancazzisti. Voi sì, io no. Idioti!

di Stefano FaloticoAndrew Garfield tick tick boom

Boris Becker

Gabriela Sabatini

Un Falò al TOP(o) & BEST(iale) dice la sua sul MEGLIO e PEGGIO 2021 del Frusciante

12 Jan

271389893_319202026756319_6802224405654532317_n

Cybill Shepherd/Betsy (ex di Peter Bogdanovich) di TAXI DRIVER è sempre stata meno affascinante rispetto alla “lesbica” Jodie Foster/iris

11 Jan

Cybill Shepherd

Sono sempre stato un uomo complicato. Una contraddizione vivente come De Niro/Travis Bickle.

Ora, se andate da un uomo normale e gli chiedete chi sceglierebbe fra la Shepherd e la Foster, senza pensarvi su due volte, vi risponderà la prima, cioè Cybill.

Perché la Foster è lesbica? No, perché gli uomini “normali” scelgono le bellezze più canoniche, più à la Baywatch.

Infatti, pure Travis, pazzo “conclamato”, sbagliò in questo. Non soltanto perché Jodie fu minorenne in Taxi Driver. Quindi lui, non essendo giustamente pedofilo, rifiutò la proposta indecente di Robert Redford, no, offertagli dal pappone Harvey Keitel/Sport.

Salvandola invece da questo debosciato.

Semplicemente perché anche Robert De Niro è sostanzialmente un uomo banale. Da cui The Good Shepherd. Cioè la bona Sibilla?

Ah ah, no, il titolo della sua seconda regia. Buon film, comunque sia.

Il buon pastore.

Sì, cari sempliciotti. Voi vi accontentate delle banalità.

Gli uomini e le donne non si guardano e amano dall’apparenza e non si ammirano solo per via della loro più evidente bellezza.

È il fascino che fa la differenza. Ed è per questo che vi siete ridotti su TikTok.

 

di Stefano Falotico

foster

Un uomo radiografa, in poche righe decisive e nette, la questione Frusciante

07 Jan

 

 

 

271275913_782667142692483_2149772697485423809_n Fidatevi, è meglio il tiramisù.

20220106_235016

269965527_1048581765686869_2341378323943220457_n 270065128_326396412626098_568218785294355102_n 270734016_320220590014845_7708302039959815625_n

Sono JACK TORRANCE di SHINING o Alex di A CLOCKWORK ORANGE? Mi trovo al KOROVA MILK BAR?

04 Jan

Comunque, non era male la pornostar Mia Malkova. Perché nelle sue alcove, ah ah, gatta ci cova/ò. E tre civette sul comò fecero davvero al vero amore con la figlia del dottore? Mah, non lo so! Ohibò! E soprattutto non confondete McDowell con Andie MacDowell. Costei, co-protagonista, assieme a Christopher Lambert, della storia della vostra vita, bertucce da asilo nido, sì, GREYSTOKE – La leggenda di Tarzan! Io non sono il signore delle scimmie, in quanto, parafrasando Totò, signori si nasce e io modestamente lo nacqui. Dunque, uomini mai nati o annacquati, siete rimasti con molta acqua o acquolina alla bocca e alla gola? Io sono un genius innato, purtroppo in passato ammainatosi. Ah ah. P.S.: alla cura Ludovico, preferisco il sig. Avico, un mio ex amico. Ma ad Avico preferisco la mia topa, no, tipa.

di Stefano Falotico

arancia meccanica imdbbar renzo imola

Chi è il vile malfattore e ignobile furfante che invade lo spazio commenti dello youtuber Frusciante?

03 Jan

Costui, essere spregevole e vergogna vivente della società, oramai trascorre le sue inutili e mostruose giornate a fingersi amico di uno youtuber famoso, sfruttando la sua bacheca e il suo spazio commenti per scrivere sconcezze inaudite, nefandezze delle più indicibili e infermabili (?), allestendo, per modo di dire, peraltro idiozie deliranti assolutamente sgrammaticate. Diffamando chiunque a tutto spiano. E crede lui, poveretto, impunemente.
Credibile come personaggio, nevvero, non credete?

numb frusciante comfortably

Essendosi iscritto su YouTube a Giugno del 2020 e non presentandosi in viso, celandosi dietro una fittizia identità senza contenuti video, pensa di fare il bello e cattivo tempo.
Complimenti vivissimi, certamente, eh eh.
Basta scorrere fra i suoi commenti per accorgersi che tale minus habens non sa neppure scrivere decentemente. E scrive, infatti, HABENTES! Non è sbagliato, è il plurale latino. Ma è convenzione, in una frase italiana, usare il singolare.
Ripetiamo, personaggio estremamente pericoloso, evidentemente e, mi spiace per lui, gravemente malato di mente, affetto cioè da imbarazzanti turbe psichiche veramente allucinanti. Ed è il caso, umano, di dirlo: pazzesche.

Ragazzo disadattato, da denuncia penale.
Siete pregati di segnalare ogni suo commento e possibilmente bloccarlo.
Costui fa davvero pena.
Che vita disgraziata deve avere per essersi ridotto in questo stato miserevole.

comfortably numb frusciante

Le strane, esoteriche (termo)dinamiche degli Academy Awards, sì, degli OSCAR, anche di qualcos’altro

27 Dec

Voi conoscete la seconda legge della termodinamica? Ah no? Nessun problema, opponetevi subito rimedio e documentatevi su Wikipedia. Uomini, pensate forse di essere sani di mente ma io vi vedo sul moscio più deprimente. Uomini che vi spacciate per integerrimi, state attenti, state mentendo. Donne femministe come Jane Campion, non raccontiamoci balle colossali. Da molto tempo, vi deste al movimento MeToo perché nessun uomo vi diede del tu, (in)teso a livello sessuale. Questa è la verità e non ce ne sono altre per te, uomo sfigato. Mi fai pena e lei non vuole il quotidiano pane? Ho scritto pane? Gli Oscar sono una lotteria, non di Capodanno, ed è tutta una giostra, una gladiatoria arena da panem et circenses. Vige, nel 2021, ancora il detto della locuzione latina DIVIDE et IMPERA. I potenti vi vogliono fare a fette, i poveri sono sempre più ricchi nel cuore ma, senza un salario vero, finiranno sbandati, sempre più disoccupati, emarginati e sbranati da un mondo di leoni affamati. Basta con i falsi e tendenziosi libri di Storia. Non ci sono storie che tengano. La nostra umanità è in disfacimento. Uomini, tenete duro, donne, amate gli uomini duri ma in verità vi dico che amate solo crogiolarvi, facendovi inutili e sterili selfie sui social. Indurendo la vostra autostima oramai, da moltissimo tempo, andata a tr… ie.
Evviva Omero e il cavallo di Troia!

Amen. Così sia scritto, così sia (s)fatto. Io emisi, ho emesso, emetto il mio verdetto. Ho deciso io. Io non sono dio ma nemmeno tu. Ah ah.

Insomma, siamo uomini o caporali?

O cap(r)e, capi di c… zo?

di Stefano Falotico

oscar 2022

Auguri sinceri, davvero sinceri di NATALE, di SANTO STEFANO e del figlio (di) Pasquale!

24 Dec

264063671_2139174876258045_3859783754969308415_n

Questa non è blasfemia, è sana goliardia. Trattasi, dico, si tratta di un chiaro e netto attacco ai creduloni della catto-borghesia che fa rima con ipocrisia. Mentre io, nei miei libri, amo scrivere (di) rime baciate, facendo sì che ogni enigma combaci. Stasera, festeggerete, mangiando(vi) anche di baci, non solo Perugina? E tu, dico a te, sì, sei perugino, cioè di Perugia, o sei un Gianduiotto? Il cioccolatino omonimo? No, il vezzeggiativo con cui si sfottono i cosiddetti adulti tromboni come Balanzone che, pensando di appartenere alla crema pasticciera, no, alla crêpe con la Nutella, no, alla crème de la crème, mangiano e leccano i cretini che sono, no, il famoso cremino preparato alla gelateria di San Luca sui colli bolognesi. Canzone per cui, il leader che fu dei Lùnapop, divenne famoso non solo a Bologna. Ora, costui guadagna miliardi, cantando una delle peggiori canzoni della storia, cioè Colibrì. Invece io vi dico che, coi libri, vale a dire leggendoli molto di più di ciò che fate abitualmente, potrete diventare vagamente simili a me e a Daniele Silvestri. Il quale cantò tale ritornello:

Mi era sembrato di notare un fatto poco chiaro Come una specie di governo ma di terza mano Con un programma mai approvato che però seguiamo E neanche posso non votare Perché non votiamo

Dunque, QUALI ALIBI.

Dato che amate lavorare, lavorate. Il GeniusPop è nato per essere un genio, appunto e appuntatevelo, mica un Cremonini da quattro soldi e bambagioni che non siete altro. Se volete favorire, uomini e donne nati svantaggiati, altresì detti sfavoriti e minorati mentali, cioè figli di un dio minore, diciamocela francamente come dio comanda, appunto, comprate i miei libri. Mica balle colossali come quelle contenute nel libro più venduto al mondo? Non vi pare, no? Ah ah.

di Stefano Falotico

È stata la mano di dio, Toni Servillo, LORO, L’oro di Napoli, evviva Totò e il Falò! Ohibò! Il medico dei pazzi!

16 Dec

medicodeipazzi totò

 

Le recensioni, vossignoria e triste, ciarliera e inconcludente borghesia vanesia, si scrivono così, per cortesia!

 

https://darumaview.it/2021/mano-dio-paolo-sorrentino-ode-romantica

E, come disse non Peppino De Filippo, bensì suo fratello Eduardo, alla vostra gente ipocrita e criminosa, nel cuore lercia e sporca, vanagloriosa e invero soltanto acrimoniosa, astiosa e penosa, noi facciamo IL PERNACCHIO! Questo è un colpo straordinario, Paolo. E che la gente miserabile, finalmente, impari a vivere con dignità! Senza offendere e ferire il prossimo con viltà! Citando invece il grande Totò. mi faccia(no) il piacere! Grande, grande Paolo. Hai girato un film sincero, intimo e personale. Che coraggio! Che forza. E come ho goduto quando il mitico Capuano, contro la ragazzetta esaltata a Teatro, le urla di levarsi dalle palle. Sì, certa gente ha veramente stufato! Ma chi crede di essere? Imparino a recitare con anima così come il leggendario AL PACINO! E ricordate: vi fu una ragione se Maradona era un idolo delle folle. Quando prendeva la palla lui, non sapevi mai che cosa avrebbe combinato. Se un fallo di mano o un colpo di genius alla Falò! Infatti, Renato Carpentieri, nel film citato di Sorrentino, sostiene che lui, con quel gesto scorretto li ha UMILIATI!
Naturalmente, un pazzo, no, un pezzo di Stefano Falotico!

Genius-Pop

Just another WordPress site (il mio sito cinematograficamente geniale)