Pensieri spar(s)i: Post True Detective, meglio la season second(a), meglio Colin(o) al McConaugheyino

06 Jul

di Stefano Falotico: Ce la vogliamo dire tutta? Colin Farrell, nel nuovo True Detective, è molto più carismatico, ieratico, incartolato, mai sopra le righe né ambiziosamente pretenzioso del sopravvalutato McConaughey della prima stagione.
E questo True Detective 2 sa più di Cinema della favola nera, a posteriori inculata da me, di Carcosa.

Un Fatto Quotidiano: Isabella Rossellini, al Cinema ritrovato, un peccato non poter baciare De Niro, una Joy alla Casablanca

06 Jul

 Un Cinema Ritrovato e De Niro, nonostante fosse sposata a Scorsese

Bisogna guardarla da vicino e porsi ancora una volta la domanda fatidica: ma Isabella Rossellini quanti anni ha? Quaranta? Quarantacinque? Cinquanta non glieli riesci a dare. Figuriamoci i 63 che risultano all’anagrafe. Il viso di Isabella rifulge di luminosità e fascino come fosse ancora la ragazza impaurita sul set di Velluto Blu. Anche se nel tempo tutto è filtrato attraverso l’eleganza di mamma Ingrid e la lungimiranza intellettuale di papà Roberto. La signora Rossellini gestisce l’impeto di curiosità e domande su di lei con un savoir-faire invidiabile. “Sono molto felice del nuovo film che ho interpretato. S’intitola Joy ed è diretto da David O. Russell, che con sé ha portato il suo solito crew, tra cui Bradley Cooper e Jennifer Lawrence. E con loro ci siamo anche io e Robert De Niro”, spiega a FQMagazine la splendida 60enne in una delle più raffinate sale dell’Hotel Baglioni di Bologna. “Non posso dire granché della trama, perché il film uscirà in dicembre negli Stati Uniti. L’unico rammarico è che pur interpretando la parte della fidanzata di Bob, non me lo hanno fatto baciare. Dopo aver accettato il ruolo ho ringraziato David e poi gli ho chiesto: ‘Mannaggia a te, ma chi ha scritto questa scena in cui alla fine non ci si bacia?”.

 

Il Palio di Siena (2015) non è stato due palle ma La Torre

06 Jul

L’ultimo dei romantici libertini, da oggi in libreria “cinematografica”

26 Jun

De Niro Analyze That

Ora, fratelli carissimi della congrega e fanatici delle mie mirabolanti (peripe)zie, donne che mi corteggiano di cor(o), forse “lungo” e forse “cortino”, da oggi è in vendita il mio ultimo capolavoro. Opera d’oro, d’un cuor maestoso, che s’immerse nei pleniluni ludici della sua sazietà spumosa per (ar)ender le lune insaziabili di voluttà, e ben, di pene, vi sta! Ah ah!

Il Falotico intrepido e cavalleggero, con mestizia vagabonda in mezzo agl’immondi, decreta un’altra sua aurea risorsa, risorgendo e non abbeverandosi, “allunghiamo” senz’abbreviarle, alle sorgenti “fiacche” dei vigliacchi carnali che mostran, che mostri, sol le chiappe chiare. Per me, per Lui, cioè me medesimo di persona(lità), la vita non è un p(i)atto di spaghetti né un (a)mar()o, ma un “piano” andante con mo(l)to di spade, poiché v’infilo e, infilzando, della mia nobile mente corazzata e scorrazzante, non come la vostra scoreggiante e scoraggiata, vado avanzando defilato eppur presente-immor(t)ale su caffè schiumosi e fori(eri) di ribalderia gagliarda. Siete desertificati, sfigati, mentre io gusto il dessert. Questa, non quieta, è cos(ci)a bona e g(i)usta. Cari ga(ll)i, mi servo il tè fai da me, auto-pubblicando dirimpetto ai vostri pub(i) e dunque sorseggiando la vostra malasorte, fregandomi le (s)o(r)che. Cari (s)por(ch)i, ecco la mia Excalibur innalzata d’osanna in mia san(t)ità dinanzi allo sfacelo, che gelo, dei vostri “uomini” col gel(ato) sui (ca)pel(l)i. Le donne, le s(c)o(po), vi attizzano e il mio è appunt(it)o… (cavalle)rizzo. Oh, issa(lo).

Esse ululano, che lupe, cari volponi di (v)u(l)ve, e voi, (s)freg(i)ati, “schizzate” e (non) scop(pi)an le risse, talvolta le rosse, anche le mor(t)e. La mortadella, la carne!

Al podio, un uomo senz’inibizioni, che fa buon viso a cattivo drago, essendo Lui stes(s)o un (dr)agone.

Io copulo, non copio, a me la copp(i)a, taglio e inculo.
Cucitevela!

Donna, vai a cuccia in cucina!
Uomo, è scucito, attacca(ti)!

Anal(yze) that. A fette, non abb(a)iate fretta.

 

di Stefano Falotico

Elegante De Niro Intoccabile che compare alla sfilata di Armani e conferma Madoff per la HBO

24 Jun

Sì, a Milano era presente anche Lui, L maiuscola di eleganza e classe superbe. Cioè, Robert De Niro, accompagnato dalla moglie che, dopo la sfilata di alta moda a celebrare uno stilista mito, autore degli abiti de Gli intoccabili, ha sfilato Egli stes(s)o in centro, fotografato dai paparazzi e discutendo brevemente dei suoi progetti.

GOOD FRIENDS: Robert De Niro and Giorgio Armani go way back and the Oscar winner showed his support to the designer by attending his namesake show on Tuesday. “It feels right,” De Niro said simply and with a big smile about wearing Armani for so long. “There are a number of  projects I am working on, but first I will play [Bernie] Madoff on HBO,” said the actor.

After the show, Armani once again cautioned against “the easy, excessive game of provocation” of a number of designers. “It’s counterproductive,” he said, touting fashion that “you want to see worn by your brother, your brother’s friend or a professional who doesn’t want to look old, and wear more contemporary clothes.” Armani said he was very pleased he had received an unexpected  phone call from Italy’s president of the Chamber, Laura Boldrini. “She said she appreciated my work and how it represented Italy.” Asked by one reporter about Milan, Armani said he adored it, as it was a “small big city. The locales are all easily accessible, handy, but it’s also an important city where people work hard.”

 

 

Imagine all the people? No, forse Imagery con Giulio Verne/De Niro

14 Jun

Da ANSA.it-AbruzzoRobert De Niro

(ANSA) – PINETO (TERAMO), 13 GIU – Danilo Mattei, manager di Robert De Niro, è in questi giorni in Abruzzo alla ricerca di diverse location riguardanti un film che sarà girato anche nella nostra regione e che dovrebbe vedere fra gli attori principali proprio De Niro, star hollywoodiana, originario, per tramite dei bisnonni, di Ferrazzano (Campobasso). “L’idea é nata dall’incontro – ha detto Mattei – con Cristian Nardi, lo sceneggiatore che ha scritto Imagery e che vorrebbe De Niro nel ruolo di Giulio Verne”.

From a tweet: De Niro confirms HBO project, The Wizard of Lies, on Bernie Madoff

12 Jun

Stay tuned!

CHQpiKzVEAA7XvDFascinating discussion last night @ Raos w Robert DeNiro on playing Bernie Madoff in an upcoming @HBO movie

Conversation With: Nobu Robert De Niro On Acting

06 Jun

The Ghosts of Ellis Island, Work in progress with De Niro & JR

06 Jun

11392925_1118595571490701_1463972864174759876_n

Sean Penn e il suo medi(tand)o

05 Jun

Sean+Penn+Life+Ball+2015+Press+Conference+ojmgTL5EvW1l

Genius-Pop

Just another WordPress site (il mio sito, cinematograficamente, geniale)